Gli 007 ucraini: «il governo sta preparando all'EuroMaidan un giro di vite!» - 14 Грудня 2013 - Інфо-правовий портал для громадян України в Італії




Передачі українською мовою виходять у середу з 08:00 до 09:00
Image and video hosting by TinyPic

L'UCRAINA E' AI CONFINI СON L'UNIONE EUROPEA E NON AI CONFINI CON L'EUROPA! 
УКРАЇНА - ЦЕ ЄВРОПА І МЕЖУЄ З ЄС, А НЕ ЗНАХОДИТЬСЯ НА МЕЖІ З ЄВРОПОЮ!










Вівторок, 24.01.2017, 08:02









Вівторок, 24.01.2017, 08:02

ЄВРОІНТЕГРАЦІЯ
НАВІГАЦІЯ
TICKET online
КОРИСНІ ПОСИЛАННЯ
FRIENDS&PARTNERS
СТАТИСТИКА
UniCredit інформує
СОЦІАЛЬНА РЕКЛАМА
ТРУДОВА МІГРАЦІЯ
НАША КНОПКА

АКТУАЛЬНІ ВІДЕО
Вхід

Головна » 2013 » Грудень » 14 » Gli 007 ucraini: «il governo sta preparando all'EuroMaidan un giro di vite!»
00:30
Gli 007 ucraini: «il governo sta preparando all'EuroMaidan un giro di vite!»


Auto militari vicino all'EuroMaidan a Kiev
Foto vesti.ua

«Yanukovych e Azarov stanno preparando un giro di vite all'EuroMaidan. E' già pronto uno scenario di forza che verrà attuato nelle prossime 24-48 ore. Inoltre, per i tre leader dell'opposizione e cioè Arsèniy Yatsenyuk, Vitàliy Klitschko e Oleg Tyahnybok il trbunale amministrativo di Kiev sta preparando i mandati d'arresto. L'EuroMaidan verrà disperso con forza a causa di "una fuga di gas" vicino alla Piazza Indipendenza. A Kiev ci sono già 12 mila agenti della milizia di stato pronti a intervenire con forza per "salvare le persone". Altrettanti sono i militari tavestiti in divise della milizia di stato» - queste sono le informazioni che sono state fornite all'opposizione da alcuni agenti dei servizi segreti. Già ieri alcuni deputati dell'opposiozione hanno rivelato il piano di provocazioni organizzato dall'attuale Consiglio Nazionale della Sicurezza e della Difesa dell'Ucraina (CNSDU) che è rivolto contro i manifestanti pacifici pro UE per porre fine alle loro proteste.


«Lo conferma anche una fonte autorevole del CNSDU stesso» - ha dichiarato ieri sera il segretario del partito "Batkivshchyna" Arsèniy Yatsenyùk. Per creare un contrappeso all'EuroMaidan, il governo di Azarov ha deciso di organizzare per questo week end a Kiev una manifestazione pro governo ed anti-europeista alla quale dovrebbero partecipare circa 200.000 "sostenitori” del regime provenienti dalle regioni dell'est e del sud del paese.

«Il governo sta potando la gente a Kiev con forza, sotto minacce e ricatti, per creare un conflitto sociale. Ciò serve al presidente Yanukovych per introdurre nel paese lo stato di emergenza, per far entrare nelle città ucraine le forze armate (probabilmente straniere dalla Federazione Russa- ndr) in quanto l'esercito ucraino non andrà contro il suo popolo e, quindi, per porre fine in maniera definitiva alle proteste del popolo ucraino, ma noi non ci arrenderemo!» - così il segretario di "Batkivshchyna”.

Per questo all'ultimo consiglio dei ministri d'Ucraina svoltosi due giorni fa al ministero degli interni è stato affidato l'incaricato di garantire la sicurezza ai manifestanti pro governo (antieuropeo) e difenderli "dagli attacchi” dei manifestanti pro UE. Al ministero della difesa è stato dato il compito di fornire ai manifestanti che sostengono Yanukovych acqua e cibo a volontà con la possibilità d'utilizzare cucine da campo e sale da pranzo nonché carburante per autobus che li porteranno a Kiev. Alla fine al ministero delle situazioni d'emergenza (tipo "protezione civile”) – il compito di garantire alloggio. Il costo totale dell'operazione si aggira intorno ad un milione di hryvni (100.000 euro).

Meno male che la comunità internazionale capisce che a creare i disordini, veramente, non ci saranno i manifestanti pacifici pro UE, ma i "titùshki” arruolati dalla milizia di stato per creare disordini, confusioni, risse di massa. Per "mascherarsi” loro indosseranno sulle spalle le bandiere europee.

Oggi nel primo pomeriggio il facente funzioni del capo della milizia di Kiev Valèriy Mazan (in quanto il precedente capo della milizia di Kiev si è dimesso qualche giorno dopo l'attacco della milizia sui manifestanti pacifici a Kiev il 30 novembre scorso) è venuto "all'improvviso” a conoscenza della presenza nella capitale di questi soggetti e ha chiesto ai cittadini di segnalare alla milizia la loro presenza tra i manifestanti. Una richiesta assurda che, però, fa capire molte cose. Più tadi un comunicato stampa è apparso anche sul sito internet del ministero. «Siamo a conoscenza che diversi personaggi d'aspetto criminale sono armati di coltelli, catene e tubi mettalici» - così Mazan nel suo comunicato stampa sul sito del ministero degli interni d'Ucraina.

Invece alla domanda dei giornalisti: «perché i titùshki operano sempre al fianco della milizia e durante le loro bravure la milizia non interviene mai per fermarli?» Mazan ha risposto: «Questo non è vero. Noi non li conosciamo e non so di cosa state parlando. Noi sappiamo soltanto che questi soggetti hanno il compito di creare provocazioni, violare l'ordine pubblico, ecc. e noi faremo di tutto affinché ciò non avvenga».

Nel frattempo la Radio «Svobòda» ha fatto sapere che a Kiev stanno già arrivando i primi autobus con dei manifestanti pro governo (antieuropeisti). Alle domande dei giornalisti ai "sostenitori” del presidente Yanukovych loro hanno detto: «noi abbiamo bisogno di soldi. Visto che il Partito delle Regioni ci ha promesso di pagare 150 hryvni (circa 15 euro) per tre giorni e due notti, noi gli abbiamo dato la nostra disponibilità e così ci hanno portato qui. Molti di noi sono stati portati a Kiev con forza. Essendo degli impiegati statali, insegnanti e/o dipendenti pubblici, siamo costretti ad obbedire. Ma noi non sostegnamo affatto questo governo. Siamo qui perché ci hanno minacciato di licenziare e perché abbiamo bisogno di soldi...»

Переглядів: 180 | Додав: Правознавець
Всього коментарів: 0
Додавати коментарі можуть лише зареєстровані користувачі.
[ Реєстрація | Вхід ]

Ми не співпрацюємо з українофобними, расистськими, порнографічними, піратськими та іншими аморальними сайтами. Відповідальність за достовірність фактів, цитат та інших відомостей, у тому числі і малюнків до статтей, у розділі новин, несуть автори публікацій, що містять гіперпосилання на джерело. Будь-яке копiювання, публiкацiя, передрук чи наступне поширення iнформацiї, що мiстить посилання на Інформаційне агентство УНІАН, суворо забороняється. При передруку наших матеріалів посилання (для Інтернету - гіперпосилання) на italawguide.at.ua обов’язкове.
Всі права застережено © 2010-2017